Cronotermostato – Guida alla scelta con classifica dei 5 migliori

Cronotermostato

Una cosa è certa: quando il freddo si avvicina, il cronotermostato diventa un vero e proprio oggetto del desiderio. In pochi forse sanno cosa sia e come funzioni con precisione ma di sicuro in molti ne hanno sentito parlare almeno una volta nella vita.

Vediamo dunque di scendere più nel dettaglio e di capire a cosa serve con precisione un cronotermostato e come fare a scegliere il miglior cronotermostato senza sbagliare.

Per prima cosa, è utile precisare che quando si parla di cronotermostato si fa esplicito riferimento ad un dispositivo che serve per tenere costantemente sotto controllo la temperatura degli ambienti in ogni area.

OffertaBestseller No. 1
BRAVO cronotermostato settimanale digitale
  • Cronotermostato con ampio display 3,8’ , Retroilluminazione (0,5,15 sec)
Bestseller No. 2
Cronotermostato settimanale digitale a batterie Plikc - Neve 2
  • ATTENZIONE - SULLO SCHERMO DEL PRODOTTO E' APPLICATA UNA PELLICOLA DI PROTEZIONE "QUASI INVISIBILE", PERTANTO DOPO IL MONTAGGIO VI CONSIGLIAMO DI RIMUOVERLA PER AVERE UNO SCHERMO PERFETTAMENTE LUCIDO...
OffertaBestseller No. 3
Fantini Cosmi C31 Cronotermostato da Parete con display a programmazione settimanale, a batterie,...
  • Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale, per impianti di riscaldamento e condizionamento
OffertaBestseller No. 5
Cronotermostato digitale giornaliero-Freetime Plus
  • Cronotermostato digitale giornaliero per funzionamento caldo/freddo, alimentato a batteria (non incluse), con programmazione giornaliera a cavalieri su 2 temperature impostabili tramite manopole e...
OffertaBestseller No. 6
Vimar 1910 Cronotermostato Programmabile a Batteria
  • Istruzioni e tutorial su faidate.vimar.com

Come è facile intuire, dunque, si ha a che fare con uno strumento che permette di regolare i consumi, mantenendo la casa sempre riscaldata in ogni sua parte.

Il funzionamento di questo dispositivo è davvero molto semplice: oltre a recuperare i dati relativi alla temperatura in una ben precisa stanza, il cronotermostato riesce a fare una media delle temperature presenti in ogni stanza.

Così facendo, riuscirà ad avere un quadro complessivo della situazione e, interagendo con l’impianto di riscaldamento, riuscirà a stabilire con precisione quando attivarlo e quando invece lasciarlo spento.

Si tratta quindi di un particolare sistema che, tenendo conto di tutte le variabili in gioco, garantisce una temperatura costante in ogni genere di ambiente.

Chi si intende di tecnologia avrà già intuito che si tratta di una vera e propria evoluzione del classico termostato. Ma quale è la differenza tra queste due tipologie di dispositivi? Scopriamola insieme.

Termostato e cronotermostato – Ecco la differenza:

Differenza tra termostato e cronotermostato

Per quanto riguarda il termostato, sia che si tratti di un termostato analogico che di un modello digitale, è utile sottolineare che si ha a che fare con un dispositivo che che serve per controllare gli sbalzi di temperatura in una abitazione o, più in generale, in uno spazio chiuso con l’obiettivo di far partire il sistema di riscaldamento quando la temperatura risulta essere al di sotto di una determinata soglia.

Fino a qua le differenze con il cronotermostato non sono affatto sostanziali. La vera differenza sta nel fatto che il secondo consente anche di effettuare una programmazione oraria. In buona sostanza, con il cronotermostato si ha la possibilità anche di impostare ora, giorno e stagione per l’accensione ad una determinata temperatura.

Non solo: con tale dispositivo si può procedere anche con una programmazione stagionale. Insomma, grazie al cronotermostato la regolazione della temperatura di un ambiente non è più un problema a cui pensare. Altro aspetto da sottolineare riguarda la possibilità di azionare un modulo cosiddetto antigelo.

Vera rivoluzione invece è il collegamento con un impianto wifi che permette la gestione del cronotermostato anche dal proprio smartphone. Addirittura, con una apposita app si ha anche la possibilità di risolvere eventuali segnali di errore.

Ciò, in termini molto pratici, vuol dire che questa particolare tipologia di termostato può essere gestita anche a distanza e senza troppa fatica. Aspetto assolutamente da non sottovalutare riguarda il fatto che si ha a che fare con un dispositivo eco-friendly.

Grazie al cronotermostato, infatti, si riescono a limitare i consumi, risparmiando energia e soldi. Le bollette di chi ha deciso di optare per il cronotermostato infatti sono decisamente molto più basse di quelle che hanno voluto farne a meno.

Quale cronotermostato scegliere? Guida all’acquisto:

OffertaBestseller No. 1
BRAVO cronotermostato settimanale digitale
  • Cronotermostato con ampio display 3,8’ , Retroilluminazione (0,5,15 sec)
Bestseller No. 2
Cronotermostato settimanale digitale a batterie Plikc - Neve 2
  • ATTENZIONE - SULLO SCHERMO DEL PRODOTTO E' APPLICATA UNA PELLICOLA DI PROTEZIONE "QUASI INVISIBILE", PERTANTO DOPO IL MONTAGGIO VI CONSIGLIAMO DI RIMUOVERLA PER AVERE UNO SCHERMO PERFETTAMENTE LUCIDO...
OffertaBestseller No. 3
Fantini Cosmi C31 Cronotermostato da Parete con display a programmazione settimanale, a batterie,...
  • Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale, per impianti di riscaldamento e condizionamento

Per scegliere il miglior cronotermostato è bene per prima cosa interrogarsi in maniera approfondita in merito alle specifiche esigenze della propria abitazione o dell’ambiente da riscaldare. In linea di massima, si ha la possibilità di scegliere tra cronotermostati classici e cronotermostati a incasso ma anche tra cronotermostati di varia tipologia tecnologica.

Tutto dipende da quanto si è disposti a spendere per scaldare al meglio la propria abitazione. Per quanto riguarda i cronotermostati, i prezzi sono quelli che, in linea di massima, fanno davvero la differenza.

Ma andiamo per gradi: il primo e più importante aspetto di cui tenere conto riguarda il fatto che si ha la possibilità di scegliere tra cronotermostati digitali e intelligenti.

Nel primo caso, il collegamento con l’impianto avviene attraverso un collegamento di natura elettrica. Nel secondo, invece, si ha a che fare a tutti gli effetti con una gestione cosiddetta smart dell’impianto.

Tra l’altro, è utile tenere conto del fatto che in questo secondo caso si ha la possibilità di utilizzare il cronotermostato anche quando la distanza tra l’impianto e il dispositivo è molto ampia. Inutile dire che dal punto di vista dell’usabilità non ci sono poi molte differenze.

Ovviamente, più il termostato è tecnologico è più semplice è da usare. Ma questa è una pura questione di target del prodotto.

A questo punto, non resta altro da fare che capire quali sono le variabili di cui tenere conto quando si decide di acquistare un cronotermostato.

La prima e più importante informazione da tenere a mente per effettuare la scelta giusta riguarda il fatto che il display dovrebbe essere abbastanza grande da leggere i numeri senza troppa difficoltà.

Inoltre, bisognerà stabilire se fa più al caso nostro un cronotermostato dotato di programmazione giornaliera o settimanale. In questo caso, la cosa migliore da fare è capire quanto effettivamente di utilizza l’ambiente da riscaldare.

E per quanto riguarda i modelli wifi? In questo caso, è senz’altro utile ricordare che quelli di ultima generazione sono tra i migliori e permettono una maggiore personalizzazione.

Un esempio? I cronotermostati più tecnologici offrono la possibilità di stabilire una diversa tipologia di riscaldamento nei giorni feriali e in quelli festivi.

E per quanto concerne le differenze tra il cronotermostato da incasso e il cronotermostato da parete? In questo caso, è utile ricordare che si tratta di due tipologie di cronotermostato decisamente molto differenti tra loro per quanto riguarda la fase di montaggio ma non per il loro funzionamento.

Ciò vuol dire che la scelta può ricadere sull’uno o sull’altro modello senza alcun genere di problema. Per quanto riguarda la marca, invece, deve essere fatto un discorso a parte.

In questo caso, infatti, è del tutto impossibile fare riferimento ad un criterio oggettivo. Di seguito, i 5 migliori cronotermostati attualmente in commercio.

Recensione dei 5 migliori cronotermostati in commercio:

Cronotermostato migliore

  • Vimar 02907 – Ottimo rapporto tra qualità e prezzo

Il cronotermostato Vimar 02907 è senza alcun dubbio uno dei migliori presenti sul mercato. Optando per questo prodotto, si ha la possibilità di portare in casa propria la tecnologia più avanzata in fatto di cronotermostati.

Dotato di display e di tastiera touch, questo cronotermostato può essere gestito senza alcun genere di problema tramite una comodissima applicazione scaricabile sul proprio smartphone.

Ciò vuol dire che si avrà la possibilità di tenere sotto controllo la temperatura di tutti gli ambienti comodamente da proprio cellulare. Oltre ad essere eco-friendly, avendo la possibilità di regolare anche i consumi, questo particolare cronotermostato è dotato di linee eleganti e leggere.

Ciò vuol dire che non altera in alcun modo l’arredo dell’ambiente. Al contrario, riesce a donargli un tocco di classe in più. Aspetto da non sottovalutare di questo particolare termostato riguarda il fatto che offre la possibilità di stabilire anche diverse fasce orarie per l’accensione e lo spegnimento.

E per quanto riguarda il costo? Con Vimar 02907 si ha la certezza di andare sul sicuro: il rapporto tra la qualità e il prezzo è davvero ottimo.

Pur non essendo infatti uno tra i dispositivi più costosi attualmente presenti sul mercato è particolarmente performante e garantisce una temperatura ideale in ogni periodo dell’anno.

  • Cronotermostato settimanale Plikc – Prezzo imbattibile

Cronotermostato settimanale digitale a batterie Plikc - Neve 2
  • ATTENZIONE - SULLO SCHERMO DEL PRODOTTO E' APPLICATA UNA PELLICOLA DI PROTEZIONE "QUASI INVISIBILE", PERTANTO DOPO IL MONTAGGIO VI CONSIGLIAMO DI RIMUOVERLA PER AVERE UNO SCHERMO PERFETTAMENTE LUCIDO...

Quando si parla del cronotermostato settimanale digitale Plikc ci si riferisce ad un dispositivo altamente performante e dalle specifiche tecniche elevate.

Basti pensare, ad esempio, alla luminosità dello schermo che è davvero molto interessante. Inoltre, si ha a che fare con un dispositivo alimentato solo ed esclusivamente a batterie.

Ciò vuol dire che può essere posizionato in ogni angolo della casa senza alcun genere di problema. Attenzione, però: lo schermo LCD non è l’unico dei vantaggi del cronotermostato settimanale digitale Plikc.

Ad essere perfetto è anche lo stile che lo rende perfettamente integrabile con ogni genere di arredamento. La lettura del display è facile ed è agevolata anche dal forte contrasto.

Anche l’usabilità non crea alcun genere di problema: il cronotermostato settimanale digitale Plikc infatti è intuitivo e consente addirittura la programmazione settimanale oltre a quella giornaliera suddivisa in 6 diverse fasi.

Volendo, si ha poi la possibilità di impostare la funzione manuale, quella vacanze, quella antigelo, il blocco del tastierino e la calibrazione.

In ultimo, è interessante tenere conto del fatto che l’orario è programmabile in set da un minuto e la temperatura a step da mezzo grado. Un’ultima cosa: per essere un prodotto di alta qualità, il prezzo è un vero affare!

  • LEDLUX LL0253 – Eleganza e tecnologia al giusto prezzo

LEDLUX LL0253 Termostato Digitale Programmabile Per Caldaia A Gas Murale Da Parete Scatola 503...
  • Termostato Programmabile Intelligente Multifunzionale Con Wi-Fi APP (Smart Life) Modello Per Caldaia Murale Da Parete a Gas e Riscaldamento Termosifone Ad Acqua 3A 220V (Va bene anche con Scatola 503...

Questo particolare cronotermostato digitale è un dispositivo altamente tecnologico e wifi. Anche in questo caso, dunque, si ha la possibilità di gestire da lontano e comodamente con il proprio smartphone la temperatura di ogni genere di ambiente.

Gli esperti del settore lo definiscono a tutti gli effetti un termostato cosiddetto intelligente.

Ciò molto semplicemente perché è dotato di una particolare multifunzionalità. In buona sostanza, può essere utilizzato senza alcun genere di problema per caldaie ma anche per termosifoni. Ad impreziosire questo particolare cronotermostato è, per prima cosa, il display che, oltre ad essere molto luminoso, è anche ben visibile.

Il contrasto di cui è dotato, inoltre, rende agevole la consultazione. Ciò riguarda anche la tastiera che è rigorosamente touch screen.

E per quanto riguarda l’app? Anche in questo caso, si ha a che fare con una tecnologia molto sofisticata che permette di impostare sia orari che temperature diverse dipendentemente dal periodo.

È bene però stabilire che non si possono impostare più di 6 opzioni. Ciò ovviamente rende possibile la massimizzazione sia del risparmio che del comfort.

E se dovesse andare via la corrente? Niente paura: questo termostato registra e memorizza tutte le impostazioni in modo tale da riallinearsi in maniera automatica. Buone notizie anche per quanto riguarda il prezzo che è tra i più bassi.

  • Fantini Cosmi C31 – Cronotermostato economico

Offerta
Fantini Cosmi C31 Cronotermostato da Parete con display a programmazione settimanale, a batterie,...
  • Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale, per impianti di riscaldamento e condizionamento

Il cronotermostato Fantini Cosmi C31 è uno dei più classici. Elettronico e ben funzionante, questo particolare crono termostato è dotato anche di microprocessore e permette una programmazione settimanale attraverso la quale riuscire a tenere la casa o, più in generale, ogni genere di ambiente sempre alla giusta temperatura.

Un aspetto di questo particolare cronotermostato che non deve essere affatto trascurato riguarda il fatto che fa al caso sia di impianti di riscaldamento che di impianti di condizionamento.

Questa duplice funzionalità gli permette di essere annoverato di diritto nell’elenco dei cronotermostati migliori del momento. E per quanto riguarda i livelli di temperatura? In questo caso, è utile precisare che con Fantini Cosmi C31 si ha la possibilità di contare su ben tre livelli di temperatura diversi.

Il primo è il Comfort, il secondo è l’Economy e il terzo è la modalità cosiddetta Antigelo (che risulta essere fissa a +5°).

Inoltre, si tratta di un cronotermostato dotato anche di orologio digitale e di un particolare cursore da utilizzare per procedere con la regolazione della. Insomma, come è facile intuire, si ha a che fare con un dispositivo che, pur non essendo tra i più costosi, garantisce una temperatura stabile e una serie di funzionalità decisamente interessanti.

Si tratta quindi di un prodotto assolutamente da prendere in considerazione.

  • Fantini Cosmi C804 – Versatile

Offerta
C804 Cronotermostato Elettronico Touch Screen A Batterie Fantini Cosmi
  • Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale, per impianti di riscaldamento e condizionamento

In merito al cronotermostato Fantini Cosmi C804 è necessario iniziare con il dire che si tratta di un dispositivo elettronico dotato di microprocessore. Per quanto riguarda la programmazione, tale dispositivo consente quella settimanale e pertanto offre la possibilità di beneficiare di una casa o, più in generale, di un ambiente costantemente caldo.

Inoltre, è molto utile precisare che si tratta di un cronotermostato che può essere collegato sia a impianti di riscaldamento che a impianti di condizionamento.

Ciò, come è facile intuire, vuol dire che si tratta di un dispositivo particolarmente versatile e utilizzabile in più contesti. Aspetto assolutamente degno di nota riguarda i livelli di temperatura che possono essere impostati.

Entrando nello specifico, il cronotermostato Fantini Cosmi C804 permette ben quattro diversi livelli di temperatura: livello comfort, livello notturno, livello economy, livello antigelo (che risulta essere fisso a +7°).

E per quanto riguarda invece le funzioni? In questo caso, si ha la possibilità di scegliere tra la funzione vacanza, la funzione party, la funzione override e la funzione cosiddetta cronosveglia.

Informazione importante e sicuramente degna di nota riguarda poi il fatto che questo particolare cronotermostato è dotata di cambio automatico dell’ora legale e dell’ora solare.

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, infine, è interessante ricordare che è dotato di una delicata retroilluminazione blu. Il cosiddetto campo di regolazione va infine da da 5 su 35°C, il passo di regolazione è di 0,5° e il differenziale termico è di 0,2°.

Ottime notizie anche per quanto riguarda il prezzo: pur essendo un prodotto di un segmento particolarmente alto il costo è decisamente accessibile.